Specchi, siti ed eventi

Posted by Fabrice Coniglio | Thu Apr 1st 2004 5:26 p.m.

<body link="#9900FF" vlink="#9900FF" alink="#666666">
<p><base href='http://www.coniglioviola.com/\_newsletters/010404.htm'>
<!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN">
<html>
<head>
<title>Untitled Document</title>
<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=iso-8859-1">
<style type="text/css">
<!--
body {
background-image: url(img/logoconiglioviola32.gif);
background-color: #FFFFFF;
}
.style10 {color: #FFFFFF}
.style11 {font-size: 18px}
-->
</style>
</head>

<body text="#000000" link="#9900FF" vlink="#9900FF" alink="#999999">
<table width="430" border="1" align="center" cellpadding="5" cellspacing="5" bordercolor="#9C00FF" bgcolor="#FFFFFF">
<tr>
<th height="48" bgcolor="#9C00FF"> <p>Coniglioviola in the mirror:<br>
<a href="http://www.violetrabbit.com" target="\_blank" class="style10">VioletRabbit.com</a></p></th>
</tr>
<tr>
<td height="356" align="center" valign="top"><div align="right">
<p><a href="http://www.violetrabbit.com"><img src="img/coniglio\_allo\_specchio2.jpg" width="430" height="343" border="0"></a></p>
</div></td>
</tr>
<tr>
<td height="113" valign="top"><div align="center">
<p><strong>nello specchio di una toilette inglese</strong></p>
<p><strong>Coniglioviola incontra il suo doppio</strong></p>
<p><strong><a href="http://www.violetrabbit.com" class="style11">www.VioletRabbit.com</a></strong></p>
</div></td>
</tr>
<tr>
<td height="31" valign="top" bgcolor="#9C00FF"><div align="center">
<p><strong>Primalia: immagini, schemi, spazi e riproducibilit&agrave;</strong></p>
<p><strong> <strong>Reggio Calabria <br>
Palazzo Cedir <br>
</strong>31 marzo &gt; 29 aprile 2004 <br>
</strong></p>
</div></td>
</tr>
<tr>
<td height="248" valign="top"><p>a cura di Gabriele Perretta</p>
<p align="center"><img src="http://www.exibart.com/profilo/imgpost/rev10138(1).jpg"><br>
<a href="http://www.primalia.org">www.primalia.org</a></p>
<p> Itinerario della mostra: <br>
Pi&egrave;ce Unique. La sezione presenta un'opera istallativa di Studio Azzurro, uno dei gruppi pi&ugrave; accreditati della ricerca artistica contemporanea, una comunit&agrave; mediale che - partendo da un lavoro originario sulla comunicazione - con le sue sperimentazioni in ambito interattivo si &egrave; reso noto in tutto il mondo. Studio Azzurro, promuovendo un linguaggio che cerca di piegare il fare tecnologico ad un'espressione poeticamente libera ed aperta, realizza suggestive istallazioni che vanno oltre il senso preconfezionato della multimedialit&agrave;. <br>
Atto del corpo. Questa sezione propone una ricca documentazione e alcuni interventi ad hoc di Marina Abramovic, Gunther Brus, Giuseppe Desiato, Diamanda Galas, Urs Luthi, Hermann Nitsch, Marcelin Antunez Roca, Orlan che utilizzano il video come un ulteriore mezzo per mettere in discussione la propria soggettivit&agrave;. <br>
Lo schermo e la strada. Qui vengono presentati alcuni gruppi che pensano ad un uso della televisione dentro ai linguaggi della vita quotidiana e, negando l'identit&agrave; ordinaria dell'arte, si pongono ai margini della strada e fuori dall'immagine globale: Ogino Knauss, ANTtelevision, Peccioli TV, Anonima-di-chi-s&igrave;-lu-son, Minimal TV, Mosaico TV, Teleporto TV, Camera Blue, Disco Volante TV. <br>
Docuvideo. Gli autori esibiti in questa parte della mostra sono seguiti dall'occhio di una telecamera che ha registrato le forme, i modi e i criteri di un'istallazione. Qui la composizione processuale dell'esposizione diviene una particolare forma narrativa. Gli interpreti di queste testimonianze sono: Gilbert&amp;George, Michelangelo Pistoletto, Richard Serra, Joel Shapiro, Gerhard Richter, Jane&amp;Louise Wilson, Robert Wyatt. <br>
Riflessi. Cosa &egrave; divenuta la video arte? Dove va la forma totale del cinema, del docuvideo e dell'immagine digitale di sintesi? Dove si dirige il riflesso globale della riproducibilit&agrave;? Sono chiamati a rispondere a questi dilemmi: <strong>ConiglioViola</strong>, Elastic Group of Artistic Research, Antonello Matarazzo, Silvano Tessarollo, Giardini Pensili, Emilio Fantin, Makrida, Nello Teodori, Cristina Show, Giacomo Verde, Sparajurij, Mauro Santini, G.P. Mutoid, CAST, Cristina Rauso, Caterina Notte. <br>
'Come se
Your Reply